Ferite Invisibili | Perché non lo lasci?- Il processo di normalizzazione
2168
post-template-default,single,single-post,postid-2168,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.7,menu-animation-underline,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Perché non lo lasci?- Il processo di normalizzazione

Ciao!
Quante volte i tuoi amici ti hanno chiesto perché non lo lasci? SE loro riescono a vedere attraverso il “muro” che hai tirato su, chiaramente. Noi abbiamo una tendenza a voler far vedere agli altri che la nostra relazione va bene, perché ci vergogniamo di come veniamo trattate e perciò non è detto che gli altri se ne accorgano. Ma sicuramente ti sei chiesta anche tu perché non lo lasci?

Il processo di normalizzazione

Con il tempo quello che non è normale diventa normale. La normalizzazione della violenza è una delle prime ragioni per cui la donna rimane nella coppia.  La violenza  viene introdotta così lentamente che la donna ci si adatta. Lui aumenta sempre di più la violenza. All’inizio della relazione forse critica la donna dicendo che lo fa per il suo bene. Forse diventa esageratamente servizievole e la gelosia che porta dentro di se può sembrare premura a amore. Pian piano smette di frequentare gli amici della donna e le rende difficile frequentare i suoi cari. Si frequentano sempre di più i suoi parenti e amici mentre la donna perde la sua vita sociale. Ora non ha più nessuno con cui confidarsi.

La violenza aumenta e l’uomo ha il controllo sulla donna. Probabilmente lo avrebbe lasciato subito se si fosse comportato così all’inizio della relazione. Ma i confini si spostano e si cancellano nella relazione e ciò che all’inizio sarebbe stato impossibile ora viene vissuto come normale. Siccome i cambiamenti avvengono molto lentamente, magari non ce ne si accorge e tutto sembra normale. La donna comincia a credere nell’immagine di se stessa che l’uomo ha creato. La verità dell’uomo diventa anche quella della donna che si vede come dice lui.

Invece di concentrarsi su come si sente quando l’uomo diventa violento sia verbalmente che psicologicamente, si concentra su come evitare la violenza. Le parole possono ferire quanto la violenza fisica e lei fa del tutto per non far arrabbiare l’uomo. Alla fine non sa neanche cos’è accettabile o no in una relazione. Non sa dove sono i confini.

Come fare per evitare che succeda questo?

Ascolta il tuo corpo e i tuoi sentimenti all’inizio di una relazione. Non accettare cose che non sembrano accettabili. Ascolta bene il tuo corpo che può mandare dei segnali. Forse soffri di ansia o ti fa male la pancia quando lui dice certe cose? Cerca aiuto se non sei sicura. Non farti maltrattare più da nessuno!